AIDA

opera di Giuseppe Verdi – dal Teatro Real di Madrid (differita) – regia di Hugo de Ana – direzione musicale Nicola Luisotti – Con Solomon Howard, Violeta Urmana, Liudmyla Monastyrska, Gregory Kunde.

Primo appuntamento con l’opera sul grande schermo cinematografico nella stagione 2018/2019 al Piccolo Teatro. Si inizia con AIDA dal Teatro Real di Madrid, realizzata nel marzo scorso. Infatti in una stagione celebrativa come quella per il bicentenario del Teatro Real di Madrid non poteva mancare un’Aida che oltre tutto richiamasse la storia più recente del teatro; si tratta infatti della versione rinnovata dell’Aida che nel 1998 Hugo de Ana allestì per la stagione di riapertura del Real dopo molti anni di restauro. Ora – come assicura lo stesso regista – di quella produzione resta soprattutto il profilo stilistico, ma lo spettacolo è del tutto diverso; senza dubbio il ripensamento e le nuove riflessioni insistono sulla differenziazione dei quadri, delle situazioni e delle ambientazioni, ancor più che sui caratteri individuali.
Aida è l’opera ottocentesca par excellence, monumentale, fastosa, fiabesca e guerriera, raggrumata attorno all’iconografia che – richiama l’antico Egitto (e non importa di quale dinastia: l’importante è che la vista dello spettatore induca a pensare «all’epoca della potenza dei Faraoni», come avverte Ghislanzoni in apertura di libretto).

Il Maestro Giuseppe Verdi ricevette l’incarico dall’illustre collega Camille du Locle direttore dell’Opera-Comique di Parigi. Dopo una titubanza iniziale, ebbe per quest’opera un interesse particolare. Il lavoro fu eseguito in lingua francese, con la collaborazione dello stesso du Locle per la prosa. L’interesse del Maestro per questa nuova stesura, fu certamente l’esigenza di creare una fantasmagorica grand-opéra, strutturandola nel nuovo contesto musicale dell’epoca. Aida fu creata scena per scena, per un totale di 4 atti e 7 quadri, sempre con l’aiuto dell’amico du Locle. Per quanto riguarda il libretto italiano, da quanto si evince dai carteggi dell’epoca, Verdi aveva contattato Giuseppe Ghislanzoni, fine letterato e uomo di cultura. Ghislanzoni era molto conosciuto nell’ambito del teatro del tempo. Potremmo confermare anche che questa storia, fu immaginata dall’egittologo francese Mariette. Verdi però non la diresse al Cairo. Inviò – come da accordi – una persona di sua fiducia: il Maestro Giovanni Bottesini.  Queste erano le clausole che Verdi concordò con il Sovrano dell’Egitto: l’opera doveva essere pronta entro la metà dell’anno 1871, per i mesi di giugno o luglio, per una somma di centocinquantamila franchi.

“AIDA”
Opera in quattro atti su libretto di Antonio Ghislanzoni, basato su di un argomento di Auguste Mariette e Camille du Locle.

Musica Giuseppe Verdi

PERSONAGGI ED INTERPRETI
Il Re
SOLOMAN HOWARD
Amneris VIOLETA URMANA
Aida LIUDMYLA MONASTYRSKA
Radamès GREGORY KUNDE
Ramfis ROBERTO TAGLIAVINI
Amonasro GABRIELE VIVIANI
Sacerdotessa SANDRA PASTRANA
Messaggero FABIÁN LARA
Coro y Orquesta Titular del Teatro Real
Direttore Nicola Luisotti
Maestro del Coro Andrés Máspero
Regia, scene e costumi Hugo de Ana
Luci Vinicio Cheli
Coreografia Leda Lojodice
Nuova produzione del Teatro Real, in coproduzione con la Lyric Opera di Chicago e il Teatro Municipal di Santiago de Chile, basata sulla produzione originale del Teatro Real del 1998

CANTATA IN ITALIANO – SOTTOTITOLI IN ITALIANO
Durata approssimativa 2h 35 min. + intervallo

Bar (caffetteria, bevande e snack) operativo all’apertura e all’intervallo.
All’intervallo: vendita di pizza al taglio.

****

ABBONAMENTI A 4 OPERE:  € 36
Sottoscrizione abbonamenti solo presso l’atrio del teatro (orario: 10 – 12.30 e 18 – 20)
e solo nelle seguenti date:
Lunedì 10 Settembre  prelaz. vecchi abbonati (conservaz. posto)
Martedì 11 e Mercoledì 12 Settembre: nuovi abbonati, oppure per cambio posto dei vecchi abbonati

PREZZI DI INGRESSO – DIFFERITA
Interi € 10 (+ € 1 diritti di prev.)
Ridotti € 9 (+ € 1 diritti di prev.)
Associati € 8 (+ € 1 diritti di prev.)

La riduzione è prevista per over 65 e studenti max 26 anni
Associati sono coloro i quali hanno sottoscritto la tessera dell’Associazione Piccolo Teatro 2

PREVENDITE DEI BIGLIETTI
da Lunedì 17 Settembre
– presso i seguenti esercizi:
CARTOLERIA «C’ERA UNA VOLTA» – tel. 049.8803700
via Asolo n.9 (di fronte al parcheggio del Piccolo Teatro)
CARTOLERIA «PROSDOCIMI» – tel. 049.8751368
piazzetta Pedrocchi n.10
CARTO-EDICOLA «RUGGERO ENZO» – tel. 049.715469
zona Mandria (via Armistizio/Via R.Aponense)
a fianco di «Acqua e Sapone»
EDICOLA CARTOLERIA PALTANA
via Vittorio Veneto – Paltana (rotatoria piscine Padova Nuoto)

PREVENDITA ONLINE (con carta di credito – con aggiunta di diritti di transazione online) su www.liveticket.it/piccoloteatropadova

Non saranno accettate richieste di «prenotazione» inviate via e-mail o via telefono

LA BIGLIETTERIA DEL TEATRO aprirà 45 minuti prima dell’evento,  per i posti rimasti eventualmente disponibili dopo le prevendite.

DOPO L’INIZIO DELLA PROIEZIONE L’INGRESSO IN SALA NON SARA’ CONSENTITO NEMMENO A CHI FOSSE ABBONATO O IN POSSESSO
DI BIGLIETTO ACQUISTATO IN PREVENDITA

Ad ogni evento: bar (caffetteria, bevande e snack) operativo all’apertura e all’intervallo. All’intervallo: vendita di pizza al taglio.

****
Da gennaio 2019 torneranno anche le opere dalla  ROYAL OPERA HOUSE – IN DIRETTA

****

Anche quest’anno sono previsti alcuni «Incontri di presentazione delle opere» a cura del m° Stefano Lovato ed in collaborazione con il Quartiere 5 presso le “Ex Scuderie” di P.zza Napoli 41  (accanto alla sede del Quartiere 5).
Per informazioni scrivere a: stefanolied@hotmail.com
Il calendario degli appuntamenti, non appena stilato, sarà pubblicato su questo sito.

****

Piccolo Teatro
via Asolo 2 (zona Paltana)
Padova
Ampio parcheggio gratuito